01
Lug

Digitalizzazione: nasce la community per supportare le imprese della logistica

Imprese del settore logistica e spedizioni sempre più a proprio agio con le innovazioni della rivoluzione digitale. E’ uno degli scenari in continua evoluzione che sta caratterizzando ormai da tempo il settore, anche alla luce delle sfide imposte dalla pandemia.

Allo scopo di supportare le aziende del comparto a diventare ancora più tecnologiche e digitalizzate, per vincere la sfida di mercati sempre più complessi e competitivi, nasce il “Logistic Digital Community”, una comunità virtuale nata per favorire la digitalizzazione del settore della logistica e trasporti.

Il progetto, presentato a Genova, punta alla creazione di una community tra tutti gli operatori della filiera di logistica, trasporti e shipping in modo da favorire la transizione digitale.

A fare da soggetto aggregatore Federlogistica Conftrasporto-Confcommercio, che opererà per collegare le aziende e le società di servizi della filiera.

All’evento di presentazione hanno presenziato in maniera virtuale Enrico Giovannini, ministro del MIMS, Teresa Bellanova, viceministro delle Infrastrutture, Raffaella Paita, presidente della Commissione Trasporti della Camera, Paolo Uggè, presidente di Conftrasporto, e Stefano Messina, presidente di Assarmatori.

Nel corso della presentazione, il ministro Giovannini ha posto l’accento sul ruolo trainante che il comparto della logistica svolge nel processo di transizione ecologica

“Logistic Digital Community” punta in particolare a realizzare:

  • Semplificazione e ottimizzazione nei processi di lavoro attraverso la nuova tecnologia 5G;
  • Cyber Security per proteggere la sicurezza in azienda da insidie e attacchi digitali; 
  • Applicazione di Use Cases aziendali per favorire lo sviluppo digitale;
  • Creazione di network e opportunità fra le aziende della filiera.

Il progetto è incentrato sulla consapevolezza di un’integrazione non più rinviabile tra il settore trasporti e logistica e le tecnologie digitali, in grado di far compiere al comparto un ulteriore salto di qualità, incentivando al contempo la sostenibilità e il valore aggiunto.

Condividi articolo