12
Set

Logistica ed economia circolare: un binomio vincente per il futuro

L’economia circolare racchiude valori e buone pratiche finalizzate a promuovere il riutilizzo, il riciclo e in generale la sostenibilità ambientale.

La logistica e l’economia circolare possono viaggiare di pari passo e generare un nuovo modello economico improntato ad un maggiore rispetto dell’ambiente?

Il ruolo della logistica

Riduzione del consumo delle materie prime, minore utilizzo di energia, ricorso alle rinnovabili, promozione di sistemi che danno nuova vita a scarti e rifiuti. Sono questi alcuni degli aspetti sui quali le imprese della logistica possono costruire nuovi, interessanti percorsi di economia circolare

Già oggi molte imprese del comparto sono state in grado di consolidare soluzioni innovative all’insegna della circolarità. Nella transizione ecologica e digitale, la logistica continuerà a giocare un ruolo fondamentale. 

Per impostare un nuovo paradigma, è essenziale immaginare, fin dalla fase di progettazione, percorsi innovativi. Per fare in modo, per esempio, che imballaggi, packaging e prodotti generino minori emissioni di carbonio fino alla fine del ciclo di vita. Ottimizzare per inquinare di meno, in altre parole.

Creare valore con l’economia circolare

Oltre alla cura per l’ambiente, però, non vanno trascurate le potenzialità di business. L’economia circolare applicata alla logistica è in grado di generare valore e occupazione. Il comparto dovrà pensare in termini di creazione di nuovi ecosistemi sostenibili, adottando politiche di sharing e condivisione delle risorse attraverso piattaforme digitali e fisiche a impatto zero. 

In generale, un sistema logistico, per rispondere alla sfida della sostenibilità e della circolarità, dovrebbe:

  • Puntare sulla regionalizzazione dell’attività economica, con hub regionali collocati in territori sicuri dal punto di vista climatico; 
  • Promuovere distanze di trasporto più brevi con volumi inferiori;
  • Avvicinare il produttore con la costituzione di magazzini di prossimità.
Condividi articolo